Home > giustizia, Italia, società > Silvio Berlusconi e Alessandro Sallusti, quasi una simbiosi.

Silvio Berlusconi e Alessandro Sallusti, quasi una simbiosi.


Milano, Duomo

 

Eccoli.

Giudici da Paese incivile, così esplode l’ira di Silvio Berlusconi durante “Studio Aperto”, sulle sue reti Mediaset, apprendendo la condanna a 4 anni di reclusione e 5 anni di interdizione dai pubblici uffici inflittagli dal Tribunale di Milano per  nevasione fiscaleel corso del procedimento Mediaset. Evidentemente dall’alto della serie di procedimenti penali che lo vedono protagonista (anche per concussione e prostituzione minorile), riteneva che l’essere assolto per principio fosse il minimo a lui dovuto.

Sono degli infamiafferma Alessandro Sallusti, attualmente direttore de “Il Giornale” condannato a 14 mesi di reclusione per diffamazione a mezzo stampa e omesso controllo, nei confronti dei giudici della Corte di cassazione, rea di averlo condannato.     Evidentemente, dall’alto delle sue sette precedenti condanne per la medesima tipologia di reati, pensava di dover essere premiato.  

Il giornalista clava del principe e il suo principe, uniti nella sorte, nell’arroganza, nella presunzione d’essere al di sopra della legge, di tutto e di tutti.

Pubblichiamo le sentenze che li riguardano.  Leggetele e vi renderete conto del gravissimo pericolo che corre la democrazia in Italia qualora gente simile avesse il campo libero.    E oggi è il 90° anniversario di un giorno triste per la democrazia nel nostro Paese.   Un evento negativo, resistibilissimo, cambiò la storia d’Italia.

Gruppo d’Intervento Giuridico onlus

qui la sentenza del Tribunale di Milano, sez. I, 26 ottobre 2012, n. 10956 

qui la sentenza della Corte di Cassazione, sez. V, 23 ottobre 2012, n. 2197

 

così Berlusconi e Sallusti vorrebbero che fossero gli italiani

Cagliari, Università, Facoltà di Ingegneria, incursione dell’uomo-minchia (2012)

 

(foto da mailing list sociale, S.D., archivio GrIG)

  1. capitonegatto
    ottobre 28, 2012 alle 10:50 am

    Tutto questo merita solo una amara considerazione: Da circa 20 anni il parlamento, i mass media , mentre il paese scivolava sempre piu verso il cosi’ detto “baratro”, tutti ,nessuno escluso, si perdevano dietro le faccende poco pulite e private del premier.
    Il parlamento si occupava principalmente di lodi ad personam ,processi brevi e lunghi, ingiusti e fasulli impedimenti, prescrizioni, intercettazioni, depenalizzazione del falso in bilancio, donazione e successione, scudi fiscali , nipote di M.
    Insomma nulla che portasse giovamento al paese civile . I mass media , anche se non tutti, hanno battuto gran cassa sui temi su detti ,senza denunciare con la dovuta forza che le necessita’ del paese erano ben lontane da tutto cio’.
    Ancora oggi TV e giornali si occupano a dismisura delle vicende dell’ex premier con fiumi di parole e carrellate fotografiche e filmati che lo ritraggono in tutte le pose ed espressioni.
    Che sconsolazione.

  2. icittadiniprimaditutto
    ottobre 28, 2012 alle 1:08 pm

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  3. dicembre 1, 2012 alle 10:56 am

    visto che proprio vuole…

    A.N.S.A., 1 dicembre 2012
    Sallusti, notte al Giornale. Accolta l’istanza avanzata dal procuratore della Repubblica Edmondo Bruti Liberati: http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/cronaca/2012/11/30/Accolta-detenzione-domiciliare-Sallusti_7881265.html

  4. dicembre 21, 2012 alle 10:23 pm

    bravo Presidente Napolitano, degna conclusione della pagliacciata.

    A.N.S.A., 21 dicembre 2012
    Sallusti: Colle commuta pena, sanzione no detenzione. Il direttore del Giornale e’ ai domiciliari dopo la condanna definitiva a 14 mesi per diffamazione: http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/associata/2012/12/21/-SALLUSTI-PROCURA-GENERALE-MILANO-ALLA-GRAZIA-_7986812.html

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: