Home > Italia, società > “Datemi pieni poteri”.

“Datemi pieni poteri”.


Ma anche no.

Democrazia e pieni poteri sono antitetici.

Stefano Deliperi

(foto da mailing list sociale)

Annunci
  1. G.Maiuscolo
    agosto 11, 2019 alle 9:00 am

    Tutti immaginiamo perché questo signore vuole “PIENI POTERI”:
    pieni poteri de “itta”…

    Ma “curri… ma curri aberusu”.
    E non traduco neanche, tanto si capisce…
    E a chi ritiene che questo sito debba parlare e dibattere solo di problemi ambientali, dico che è POLITICO sostenere ciò che si sostiene; ossia:
    “DEMOCRAZIA e pieni poteri sono ANTITETICI” ( DOTTOR DELIPERI).

    Tenere l’ambiente pulito da ” scorie tossiche” è dibattere di sanità e di tutela ambientale.
    Buona domenica a tutti, gentili amici che leggete.
    🙂

  2. Angelo
    agosto 11, 2019 alle 9:37 am

    Caro Stefano
    È perfettamente coretto ciò che scrivi, il problema tuttavia sta nel fatto, ahimè grave, che l’elettore medio della Lega ( o forse l’elettore medio tout court) non è in grado di comprenderlo.
    Per rimediare a questa falla, prima culturale che politica, occorreranno anni e anni di buona Politica .
    Proseguiamo il nostro impegno con l’ottimismo della volontà e il pessimismo della ragione.
    Angelo

    • agosto 11, 2019 alle 10:41 am

      😊

    • G.Maiuscolo
      agosto 11, 2019 alle 5:18 pm

      La buona politica dipende soprattutto dalle scelte dei cittadini; e non devono trascorrere anni per correggere falle culturali; è necessario dire NO con energia ed ORA. A formare buoni cittadini devono essere famiglie sane e scuole bene attrezzate. E ottimi esempi di corretta amministrazione e governo.

      Utilizzare meglio la matita, al riparo da occhi indiscreti…non sarebbe male!
      Gramsci Le sorriderà.

  3. rosella de angelis
    agosto 11, 2019 alle 11:15 am

    Quest’uomo ha capito tutto, bravo!! Ha fatto emergere brutte cose nelle persone piu’ fragili e insicure creando nemici immaginari, vomitando slogan della peggior specie. Adesso io sono in analisi perche’ devo mettere in ordine dei cassetti e….indovinate un po’? Durante le sedute parlo di SALVINI!! L’unica consolazione e speranza mi arriva dal discorso di Mago Merlino a Semola che era finito in fondo al pozzo: ” Sei in una posizione invidiabile, da li’ puoi soltanto salire”.
    Auguro buona fortuna a tutti noi

  4. Mara machtub
    agosto 11, 2019 alle 11:36 am

    Il delirio di grandezza del buzzurro lo farà cadere con un grandissimo tonfo. E’ solo questione di tempo, speriamo solo che nel frattempo non faccia guai peggiori.

  5. capitonegatto
    agosto 11, 2019 alle 12:31 pm

    La cosa grave e’ che i primi fans sono molti media , gente acculturata male , ma acculturata , che hanno pompato questa figura con immagini e parole, sondaggi e quant’altro. E ora ci troviamo ad un bivio, sperando di prendere qualsiasi direzione , ma non quella prospettata da questo individuo.

  6. M.A.
    agosto 11, 2019 alle 3:46 pm

    Personalmente parlando, in questa situazione non invidio per nulla la posizione attuale del PD e della sinistra in generale. Anzi. Ho la netta sensazione che quotidianamente stiano accendendo dei candele in Chiesa per invocare la Vergine Maria affinché illumini il presid. Mattarella per nominare subito un governo tecnico e scongiuri imminenti elezioni, in modo tale che siano i tecnici ad eliminare il Reddito di cittadinanza o quota 100 per sistemare i conti pubblici. Vi immaginate se questo infausto compito, ossia l’eliminazione di manovre così popolari spettasse proprio ad un governo di centrosinistra che dovrebbe stare dalla parte degli ultimi e dei più deboli? come l’elettore medio percepirebbe un fatto del genere?? Apriti cielo..10 anni di “Salveloni” non ce li toglierebbe nessuno.

  7. agosto 12, 2019 alle 3:02 pm

    “pieni poteri” e Briatore, che cosa chiedere di più per il popolo italiano? 🙂

    da L’Unione Sarda, 12 agosto 2019
    L’IMPRENDITORE. Governo, Briatore spiazza tutti: “Un incarico da Salvini? Potrei dirgli di sì”.
    In un’intervista, il manager apre ad una collaborazione futura con il vicepremier leghista: https://www.unionesarda.it/articolo/news/italia/2019/08/12/governo-briatore-spiazza-tutti-un-incarico-da-salvini-potrei-dirg-137-915912.html

  8. Donatella
    agosto 13, 2019 alle 12:18 am

    Nella Costituzione della Repubblica italiana la parola “partiti” viene scritta solo una volta , solamente nell’ Articolo 49:
    “Tutti i cittadini hanno diritto di associarsi liberamente in partiti per concorrere con metodo democratico a determinare la politica nazionale [cfr. artt. 18, 98 c. 3, XII c. 1].”

    Gli Italiani invece hanno delegato questi enti litigiosi chiamati partiti che poi a loro volta hanno delegato un leader ( traduzione di Leader in tedesco è Führer)

    Il metodo democratico si riduce a qualche minuto quando un cittadino è nella cabina elettorale a votare….

    I cittadini si devono risvegliare da questo lungo sonno e invertire la rotta….

    Oppure per loro va bene così e sono solo alla ricerca continua di un Leader che pensi e decida per loro?

    Purtroppo io credo che la maggior parte preferisca così. Grazie ai Cittadini che dimostrano che mi sbaglio.

    Speriamo in un futuro migliore.

    Un abbraccio

  9. Riccardo Pusceddu
    agosto 14, 2019 alle 12:43 pm

    Pieni poteri non sono per niente antitetici alla democrazia se a darli e’ la maggioranza dei cittadini. E non serve a niente dare dell’ignorante a chi vota Salvini. Longi dall’esser tali, gli italiani che credono in lui hanno ben presenti le priorita’ del momento: fermare, ma che dico fermare!, invertire l’invasione di non Europei e pensare invece agli italiani.
    Purtroppo pero’ l’altra grave emergenza dei nostri tempi, ovvero la distruzione degli ecosistemi diretta o indiretta tramite il riscaldamento globale causato dalla sovrapopolazione, non sembrano impensierire l’italiano medio. Colpa anche dei liberali di sinistra che come al solito danno sempre la colpa alle societa’ occidentali per tutti i mali del mondo e le condannano a risarcire il terzo mondo. La gente e’ stufa di questa ingiustizia e arriva financo a rifiutare l’esistenza del riscaldamento globale causato dall’uomo.

    • agosto 14, 2019 alle 5:43 pm

      nel nostro ordinamento costituzionale non esiste alcuna possibilità di ottenere “pieni poteri” in via elettorale.
      In Italia, storicamente, c’è stato un solo caso finora: “Chiediamo i pieni poteri perché vogliamo assumere le piene responsabilità” (Benito Mussolini, Camera dei Deputati, 16 novembre 1922, http://www00.unibg.it/dati/corsi/67053/52069-Mussolini%20Discorso%20del%20bivacco%201922.pdf?fbclid=IwAR2Lcq9ALBjPeqIYym-nLbk8BazAhaPRWCOZ1cUW0AMH09aAfquRkbL3V3s).

      Buon Ferragosto, ne abbiamo tutti bisogno!

      Stefano Deliperi

    • G.Maiuscolo
      agosto 14, 2019 alle 6:16 pm

      Questi discorsi li ho già …vagamente sentiti perché letti: qui

    • Angelo
      agosto 14, 2019 alle 7:18 pm

      Caro Riccardo
      I pieni poteri non fanno parte della democrazia , almeno per come l’abbiamo conosciuta in Europa nel aecondo dopoguerra..
      Se poi linvocazione di Matteo S. serve solo a raccogliere consenso ancora peggio, così facendo e dicendo non fa che rafforzare pericolose idee e desideri in alcune fasce di elettori.
      Per quanto riguarda immigrazione e riscaldamento globale non confondiamo colpe e responsabilità e anche cause ed effetti.
      È un dato di fatto che le società che più hanno contribuito all’innalzamento della CO2, sono le società ad alto consumo. e noi siamo tra quelle, senza distinzioni di destra o sinistra.
      Da ciò discende la nostra responsabilità di condurre serie politiche di riduzioni delle immissioni di CO2.
      Quella che definisci invasione di non europei è, tra l’altro, anche l’effetto del cambiamento climatico che desertifica vaste aree del continente africano .
      I numeri , forniti dal Ministeto dell’interno, non consentono di parlate di invasione, e poi quando gli europei, italiani compresi, emigrarono in America del nord e del sud ,
      cosa fecero ?
      La Storia con la S maiuscola non si cura minimamente dei conati elettorali di questo o quel capopolo europeo ……..va semplicemte avanti e così li complesso ecosistema terrestre che troverà sicuramente un nuovo equilibrio per quanta CO2 produrremo.
      La domanda cruciale è : Quale posto avremo , se lo avremo, in questo nuovo equilibrio ?
      Buon Ferragosto
      Angelo

  10. G.Maiuscolo
    agosto 15, 2019 alle 8:43 am

    Gentile Angelo,
    speriamo che questo suo chiarimento sui noti problemi, ormai dibattuti da diverse settimane, sia utile ai più, in modo permanente.
    Grazie

    Buon Ferragosto a tutti ( e sono già due…) e… chi vuol esser lieto sia…lo sia per davvero perché del…
    🙂

  1. agosto 25, 2019 alle 11:11 pm

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: