Home > biodiversità, coste, difesa del territorio, mare, paesaggio, società, sostenibilità ambientale > Cafoni con pulmini sulla spiaggia di Bèrchida!

Cafoni con pulmini sulla spiaggia di Bèrchida!


Siniscola, Berchida, pulmini in spiaggia (29 maggio 2018)

Siniscola, Bèrchida, pulmini in spiaggia (29 maggio 2018)

Si avvicina l’estate e ricompaiono, come per un nefasto incanto, i cafoni sulle nostre spiagge.

L’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus ha provveduto a segnalare (30 maggio 2018) la presenza martedi 29 maggio 2018 di due pulmini sulla spiaggia di di Bèrchida, in Comune di Siniscola (NU).

Per tutto l’anno è vietato transitare e sostare con mezzi meccanici in spiaggia (art. 3, lettera g, dell’ordinanza regionale balneare 2018, determinazione D.G. Enti locali e Finanze R.A.S. n. 679 del 29 marzo 2018).

Interessati il Corpo forestale e di vigilanza ambientale, i Carabinieri del N.O.E. e il Comune di Siniscola.

Siniscola, Bèrchida, camper e accampamento sulle dune (30 settembre 2017)

Siniscola, Bèrchida, camper e accampamento sulle dune (30 settembre 2017)

Sulla stessa spiaggia il Gruppo d’Intervento Giuridico onlus aveva analogamente denunciato (5 ottobre 2017) la presenza sabato 30 settembre 2017 di camper sulle dune.

Purtroppo, questi episodi accadono per il clima di impunità in danno all’ambiente che, evidentemente, in tanti ritengono di potersi permettere.

Così come accaduto e denunciato nel settembre 2017 dal GrIG a Capo Pecora, perla del Mediterraneo sardo in Comune di Arbus (SU).

Senza controlli e senza sanzioni i cafoni, spesso stranieri che mai si permetterebbero comportamenti simili a casa loro, ne approfittano e la natura degrada.

Dev’essere effettuata almeno una vigilanza periodica per difendere i nostri litorali più rinomati. E poi sanzioni per i cafoni maleducati.

E’ il minimo per difendere il nostro ambiente.

Gruppo d’Intervento Giuridico onlus

 

dune

dune

(foto per conto GrIG)

Annunci
  1. capitonegatto
    maggio 31, 2018 alle 11:56 am

    I cafoni sono da sanzionare, ma senza controlli …incominciano a sanzionare chi per qualsiasi motivo non li fa , e non si attrezza per farli ( videocamere , ecc )

  2. maggio 31, 2018 alle 2:46 pm

    cafone inguardabile a Masua (Iglesias).

    da La Nuova Sardegna, 30 maggio 2018
    L’estate cafona è già iniziata, turista fa i bisogni in spiaggia a Masua.
    L’uomo si è calato il costume e si è accovacciato sulla battigia, nonostante a poche decine di metri ci fosse un bar con i servizi igienici: http://www.lanuovasardegna.it/cagliari/cronaca/2018/05/30/news/l-estate-cafona-e-gia-iniziata-turista-fa-i-bisogni-in-spiaggia-a-masua-1.16899773

  3. maggio 31, 2018 alle 3:05 pm

    A.N.S.A., 30 maggio 2018
    Col furgone in spiaggia a Berchida. Denuncia associazione Grig, “più vigilanza e sanzioni a cafoni”. (http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2018/05/30/col-furgone-in-spiaggia-a-berchida_1824e8d6-f95e-4c4c-8f7f-f2f7b72fb8bb.html)

    “Si avvicina l’estate e ricompaiono, come per un nefasto incanto, i ‘cafoni’ sulle spiagge”. Lo denuncia l’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico, che ha provveduto a segnalare la presenza ieri di due pulmini sulla spiaggia di Berchida, nella costa di Siniscola.
    Sono stati interessati il Corpo forestale e di vigilanza ambientale, i Carabinieri del Noe e il Comune di Siniscola.
    Sulla stessa spiaggia l’associazione ecologista aveva denunciato nel settembre scorso la presenza di alcuni camper sulle dune.
    “Purtroppo, questi episodi accadono per il clima di impunità in danno all’ambiente che, evidentemente, in tanti ritengono di potersi permettere. Senza controlli e senza sanzioni i ‘cafoni’, spesso stranieri che mai si permetterebbero comportamenti simili a casa loro, ne approfittano e la natura degrada”.
    “Deve essere effettuata almeno una vigilanza periodica per difendere i nostri litorali più rinomati. E poi sanzioni per i maleducati. E’ il minimo per difendere il nostro ambiente”, concludono gli ambientalisti del Grig.

    ______________________________________

    da La Nuova Sardegna, 30 maggio 2018
    Turisti cafoni a Siniscola, con i “van” sulla spiaggia di Bèrchida: https://video.lanuovasardegna.it/locale/turisti-cafoni-a-siniscola-con-i-van-sulla-spiaggia-di-berchida/94890/95343

    _____________________

    da Sardinia Post, 30 maggio 2018
    Entrano in spiaggia col furgone a Berchida, il Grig: “Più sanzioni ai cafoni”: http://www.sardiniapost.it/cronaca/entrano-spiaggia-col-furgone-berchida-grig-piu-sanzioni-ai-cafoni/

    ________________________

    da Vistanet, 30 maggio 2018
    Cafoni con pulmini sulla spiaggia di Berchida. “Urgono vigilanza e sanzioni”: https://www.vistanet.it/cagliari/blog/2018/05/30/cafoni-con-pulmini-sulla-spiaggia-di-berchida-urgono-vigilanza-e-sanzioni/

    __________________________

    da Cagliaripad, 30 maggio 2018
    Turisti maleducati sorpresi con pulmini sulla spiaggia di Bèrchida.
    L’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus ha provveduto a segnalare la presenza di due pulmini sulla spiaggia di Bèrchida: http://www.cagliaripad.it/314875/turisti-maleducati-sorpresi-con-pulmini-sulla-spiaggia-di-berchida

    _____________________

    da Sardegna Live, 30 maggio 2018
    Cafoni con i pulmini sulla spiaggia di Bèrchida.
    L’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus ha provveduto a segnalare la loro presenza: https://www.sardegnalive.net/news/in-sardegna/24956/cafoni-con-i-pulmini-sulla-spiaggia-di-berchida

    ___________________

    da Buongiorno Alghero, 30 maggio 2018
    Arriva l’estate: pulmini in spiaggia – Denuncia del Gruppo di Intervento Giuridico: https://www.buongiornoalghero.it/contenuto/0/30/100022/arriva-l-estate-pulmini-in-spiaggia-denuncia-del-gruppo-di-intervento-giuridico

    _____________________________

    da You TG, 30 maggio 2018
    Pulmini sulla sabbia del paradiso di Berchida: l’estate cafona in Sardegna è già iniziata.
    SINISCOLA. L’estate non è ancora iniziata ma i cafoni sulle spiagge sarde si sono già fatti vivi. Come denunciato nel video del gruppo di intervento giuridico di Stefano Deliperi, sulla a Berchida, un angolo di paradiso in territorio di Siniscola, sono comparso due furgoni-camper di turisti che “serenamente” hanno viaggiato sulla sabbia: http://www.youtg.net/v3/primo-piano/8152-pulmini-sulla-sabbia-del-paradiso-di-berchida-l-estate-cafona-in-sardegna-e-gia-iniziata-2

    _______________

    da Ad Maiora Media, 30 maggio 2018
    SINISCOLA, Due pulmini sulla spiaggia di Bèrchida : http://sardegna.admaioramedia.it/siniscola-due-pulmini-sulla-spiaggia-di-berchida-video/

    ——————

  4. giugno 18, 2018 alle 2:50 pm

    cafone anche a Porto Ferro.

    da La Nuova Sardegna, 18 giugno 2018
    Porto Ferro, con il Suv sul bagnasciuga: inizia l’estate dei supercafoni.
    Multa di 206 euro per il proprietario contro cui potrebbe anche scattare un procedimento penale. (Luca Fiori): http://www.lanuovasardegna.it/sassari/cronaca/2018/06/18/news/porto-ferro-con-il-suv-sul-bagnasciuga-inizia-l-estate-dei-supercafoni-1.16973914

  5. giugno 19, 2018 alle 12:33 pm

    da La Nuova Sardegna, 19 giugno 2018
    Per proteggere le spiagge sarde ecco le regole “anticafone”.
    I divieti inseriti dai Comuni integrano l’ordinanza balneare della Regione. Ma i lidi sardi tutelati sono pochi: http://www.lanuovasardegna.it/regione/2018/06/19/news/per-proteggere-le-spiagge-sarde-ecco-le-regole-anticafone-1.16977587

  6. luglio 3, 2018 alle 10:28 pm

    a Costa Rei.

    da L’Unione Sarda, 3 luglio 2018
    Parcheggia in spiaggia a Costa Rei: il Suv era di un turista ligure: http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2018/07/03/parcheggia-in-spiaggia-a-costa-rei-il-suv-era-di-un-turista-ligur-68-745841.html

  7. luglio 11, 2018 alle 5:34 pm

    bene!

    da La Nuova Sardegna, 10 luglio 2018
    Niente stuoia sulla spiaggia della Pelosa: arriva la prima multa.
    I barracelli pattugliano ogni giorno arenile e viale per vigilare sul rispetto delle norme di tutela ambientale. Sanzione ancora più salata per la turista che ha gettato la cicca della sigaretta sull’arenile: http://www.lanuovasardegna.it/sassari/cronaca/2018/07/10/news/niente-stuoia-sulla-spiaggia-della-pelosa-arriva-la-prima-multa-1.17047357?ref=hfnssser-2

    __________________

    da Sardinia Post, 11 luglio 2018
    Auto parcheggiate sulla spiaggia e furti di sabbia, raffica di multe della Forestale: http://www.sardiniapost.it/cronaca/auto-parcheggiate-sulla-spiaggia-e-furti-di-sabbia-raffica-di-multe-della-forestale/

  8. luglio 31, 2018 alle 2:44 pm

    a Piscinas.

    da La Nuova Sardegna, 31 luglio 2018
    L’estate dei cafoni: un Caravan sulle dune di Piscinas.
    L’auto si è insabbiata ed è stata “liberata” con un trattore prima dell’arrivo della Forestale. (Luciano Onnis): http://www.lanuovasardegna.it/cagliari/cronaca/2018/07/31/news/l-estate-dei-cafoni-un-caravan-sulle-dune-di-piscinas-1.17110527

  9. agosto 7, 2018 alle 10:41 pm

    a Porto Ferro.

    da Sardinia Post, 7 agosto 2018
    Arriva in spiaggia con il Suv a Porto Ferro, ma resta bloccato e lo abbandona: http://www.sardiniapost.it/cronaca/arriva-spiaggia-suv-porto-ferro-resta-bloccato-lo-abbandona/

    • agosto 8, 2018 alle 11:14 pm

      difficilmente il cafone “crucco” si sarebbe azzardato a far una cosa simile in Germania…

      A.N.S.A., 8 agosto 2018
      Con suv in spiaggia, multa da 600 euro.
      Turista tedesco ha dovuto scavare nella sabbia per liberare auto. (http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2018/08/08/con-suv-in-spiaggia-multa-da-600-euro_b1969261-a6c8-42a6-af28-88559e37075c.html)

      E’ tornato sulla spiaggia di Porto Ferro, sul litorale di Sassari, armato di vanga e zerbini per liberare il suv rimasto insabbiato, ma ad attenderlo ha trovato gli agenti della Municipale che gli hanno inflitto una multa di 619 euro. E’ un turista tedesco di 43 anni in vacanza in Sardegna con moglie e figlia, l’autista della Dacia Duster ritrovata a pochi metri dalla riva.

      L’uomo aveva preso l’auto a noleggio all’aeroporto di Alghero e ha pensato che fosse normale fare un giro in spiaggia con il suv, rimasto poi insabbiato tra le dune. Agli agenti, il turista ha candidamente dichiarato di essersi addentrato sino a lì per vedere il mare. Dopo l’identificazione e la notifica della sanzione, il tedesco e la sua famiglia hanno dovuto scavare nella sabbia, sotto il sole cocente, per liberare il suv. Alla fine la Dacia è stata riportata sulla strada: restano però ancora ben evidenti sulla spiaggia gli scavi e le tracce del passaggio della grossa vettura.

  10. agosto 16, 2018 alle 4:31 pm

    a Villaputzu.

    da La Nuova Sardegna, 16 agosto 2018
    Estate cafona, con il fuoristrada sulla spiaggia: operaio di Sinnai multato.
    È stato sorpreso dagli uomini del corpo forestale e sanzionato per 200 euro: http://www.lanuovasardegna.it/cagliari/cronaca/2018/08/16/news/estate-cafona-con-il-fuoristrada-sulla-spiaggia-operaio-di-sinnai-multato-1.17159718

  11. agosto 17, 2018 alle 2:48 pm

    cafoni giulivi in tutta Italia.

    da La Stampa, 17 agosto 2018
    Estate che vai, cafone che trovi.
    Da chi va in riva al mare direttamente con la propria auto (e rimane impantanato) a chi sfida denunce e multe per un tuffo proibito o un «souvenir» di sabbia. (Noemi Penna): http://www.lastampa.it/2018/08/17/societa/estate-che-vai-cafone-che-trovi-xunQ7hSmxqBl3bUkA6BXgN/pagina.html

  12. agosto 24, 2018 alle 2:44 pm

    bravissimo 😛 😛 😛

  13. agosto 29, 2018 alle 2:46 pm

    cafone e delinquente.

    A.N.S.A., 28 agosto 2018
    Turista ‘ruba’ nacchera di mare.
    Denunciato piemontese, rischia arresto e maxi multa: http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2018/08/28/turista-ruba-nacchera-di-mare_013763ce-aa8e-469c-8418-792f4ce10712.html

    ____________________

    da La Nuova Sardegna, 28 agosto 2018
    Strappa una nacchera di mare nell’area protetta: turista rischia il carcere.
    L’uomo è stato fermato nella spiaggia di Porto Giunco a Villasimius dagli agenti del Corpo forestale chiamati da altri bagnanti: http://www.lanuovasardegna.it/cagliari/cronaca/2018/08/28/news/ruba-nacchera-di-mare-in-un-area-protetta-turista-rischia-il-carcere-1.17194246

    • agosto 29, 2018 alle 5:49 pm

      e poi ci si meraviglia del “rigetto” di tanti sardi verso certo tipo di “turisti”.

      A.N.S.A., 29 agosto 2019
      Fa a pezzi una razza gravida in spiaggia. Turista romano denunciato dai carabinieri per uccisione animali. (http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2018/08/29/fa-a-pezzi-una-razza-gravida-in-spiaggia_049715a5-dca3-4877-823c-19ff5ddaaec5.html)

      Ha ucciso e fatto a pezzi sotto gli occhi di centinaia bagnanti una razza che stava per dare alla luce tre cuccioli all’interno dell’area marina protetta di Cala Cipolla, una delle spiagge più suggestive di Chia, sulla costa sud occidentale della Sardegna. Un turista romano di 45 anni è stato denunciato dai carabinieri della Stazione di Capoterra per uccisione di animali in area marina protetta e minaccia aggravata.

      Con estrema violenza, l’uomo ha arpionato con una fiocina la razza gravida e pronta per il parto, l’ha trascinata sulla spiaggia e davanti a centinaia di bagnanti ha iniziato a farla a pezzi, tagliandole prima la coda, riprendendo e fotografando tutte le fasi con il suo smartphone. Alcuni turisti sono subito intervenuti per cercare di fermarlo, ma lui li minacciati con un coltello ed è fuggito. Sono così arrivati i carabinieri e grazie alle testimonianze raccolte hanno rintracciato il romano e lo hanno denunciato.

      _________________________________________________

      da L’Unione Sarda, 29 agosto 2018
      Uccide e fa a pezzi una razza a Cala Cipolla, nei guai un 45enne. (Ivan Murgana) (http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2018/08/29/uccide-e-fa-a-pezzi-una-razza-a-cala-cipolla-nei-guai-un-45enne-68-764361.html)

      È stato denunciato dai carabinieri di Capoterra per uccisione di animali in area marina protetta: si tratta di un 45enne romano che a Cala Cipolla ha tagliato a pezzi una razza sotto gli occhi attoniti di centinaia di turisti.

      L’uomo, ieri pomeriggio, si è immerso con una fiocina e ha arpionato l’esemplare, che stava per dare alla luce tre cuccioli. Una volta portato a riva, ha reciso con violenza la coda e ha scattato anche delle immagini con lo smartphone per immortalare quei momenti.

      Alcuni turisti lo hanno redarguito e lui, con fare minaccioso, ha puntato contro un coltello, lo stesso usato per l’uccisione. Poi si è allontanato.

      Poco dopo i militari lo hanno rintracciato e identificato. Infne è scattata la denuncia.

  14. settembre 1, 2018 alle 12:13 pm

    Lucchetta poteva risparmiarsela, i velisti pure…

    A.N.S.A., 31 agosto 2018
    Foto con nacchere, bufera su Lucchetta.
    Ex campione di volley si difende, “riportate subito in mare”: http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2018/08/31/foto-con-nacchere-bufera-su-lucchetta_c46d5411-47d0-44c5-92a1-98fc337704d7.html

    _________________

    da Sardinia Post, 31 agosto 2018
    Ancoraggio vietato all’Asinara: denunciati otto turisti, rischiano arresto: http://www.sardiniapost.it/cronaca/ancoraggio-vietato-allasinara-denunciati-otto-turisti-rischiano-arresto/

  15. settembre 4, 2018 alle 2:44 pm

    ad Abbarossa, Santa Giusta.

    da La Nuova Sardegna, 3 settembre 2018
    In spiaggia con l’auto, si insabbia e viene multato.
    Santa Giusta, carro attrezzi in azione ad Abarossa. La macchina nell’arenile dalla notte prima: http://www.lanuovasardegna.it/oristano/cronaca/2018/09/03/news/in-spiaggia-con-l-auto-si-insabbia-e-viene-multato-1.17216149

  16. settembre 11, 2018 alle 2:47 pm

    e a questi che cosa si dovrebbe fare?

    da La Nuova Sardegna, 9 settembre 2018
    Alghero, bimbi devastano la duna: scatta la multa ai genitori.
    L’episodio nella spiaggia di Maria Pia. Protagonisti sei bambini. Tre famiglie ogliastrine sanzionate dopo la segnalazione di una turista. (Nicola Nieddu): http://www.lanuovasardegna.it/regione/2018/09/09/news/bimbi-devastano-la-duna-scatta-la-multa-ai-genitori-1.17233661?ref=hfnsaler-1

  17. ottobre 29, 2018 alle 6:50 pm

    sfortunati, ma forse anche cafoni.

    A.N.S.A., 29 ottobre 2018
    Maltempo: Land Rover travolta da onde.
    Turisti tedeschi finiscono sul bagnasciuga, salvati in extremis: http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2018/10/29/maltempo-land-rover-travolta-da-onde_90e772c7-06bb-44b0-89c4-19946a53758d.html

  18. novembre 13, 2018 alle 2:46 pm

    senza parole.

    da La Nuova Sardegna, 12 novembre 2018
    Autunno cafone a Golfo Aranci, con il suv dentro l’acqua nella spiaggia di Terrata.
    Insabbiato anche il piccolo trattore portato per salvare il furistrada. Alla fine, l’auto è stata recuperata con un camioncino: http://www.lanuovasardegna.it/olbia/cronaca/2018/11/12/news/autunno-cafone-a-golfo-aranci-con-il-suv-dentro-l-acqua-nella-spiaggia-di-terrata-1.17454985

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: