Che ci aspetta…


Nel marzo 2018 andremo a nuove elezioni politiche.

Sulle schede elettorali troveremo magari chi, da Ministro dell’istruzione, non conosce la lingua italiana.

Oppure chi, esperta della materia, non sa se votare le proprie proposte.

O il tipico usato insicuro, ben distante dagli interessi degli italiani e molto vicino ai propri.

In ogni caso, saranno tempi difficili – tanto per cambiare – per il nostro ambiente, la nostra salute, il nostro futuro.

Non arriverà certo l’uomo della Provvidenza…o forse sì…

Stefano Deliperi

 

 

Cagliari, Piazza Martiri, manifestazione spontanea per l’Unità d’Italia (2011)

(foto S.D., archivio GrIG)

Annunci
  1. Mara
    dicembre 25, 2017 alle 6:14 pm

    Possiamo votare il G.R.I.G.?

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: