Ecco i tre piccoli porcellini!


Bravissimo il Sindaco di Comiso Filippo Spataro!

I colleghi di tutta Italia dovrebbero seguire il suo esempio, senza alcuna offesa per i porcellini, quelli veri.

Gruppo d’Intervento Giuridico onlus

Selargius, località Sa Muxiurida, discarica abusiva (giugno 2016)

 

A.N.S.A., 20 marzo 2017 

Gettano rifiuti in strada, ripresi e messi online dal sindaco. Video Comune di Comiso con la canzone “Siam tre piccoli porcellin”.

Ripresi, multati e messi on line: è la scelta del sindaco di Comiso, Filippo Spataro, che ha pubblicato su canale Youtube del Comune, i video di suoi concittadini che trasformano delle strade in discarica. Il filmato, realizzato con le riprese del sistema di videosorveglianza del paese, è accompagnato con la canzone della filastrocca ‘Siam tre piccoli porcellin’. Le telecamere riprendono cittadini che dalle auto scaricano sacchetti di spazzature, ma anche frigoriferi e altri rifiuti ingombranti, in strade che sono così trasformate in discariche.

Le persone identificate sono state multate con 600 euro. Il sindaco Spataro aveva già preannunciato sulla sua pagina Facebook la diffusione del video affermando che continuerà la sua lotta a tutela della civiltà e della pulizia del paese e mettere in ridicolo chi sporca Comiso.

 

Quartucciu, discarica abusiva presso S.P. n. 94 e Lago Simbirizzi

(foto per conto GrIG)

Advertisements
  1. Gavino Meloni
    marzo 21, 2017 alle 8:10 am

    Grande idea!
    Visto che è difficile prenderli sul fatto almeno sputtanarli sul web può essere un monito per gli altri potenziali “porcellini”.
    Magari delle multe molto pesanti potrebbero aiutare i controllori….??

    • marzo 21, 2017 alle 12:42 pm

      Sono INFATTI stati “ripresi” sul fatto, che è lo stesso.. e la multa di 600 € è pesante! Basta aver il coraggio ..di far i controlli e di rispettare le leggi (cosa rara).
      Bravo SINDACO !!

  2. Carlo Forte
    marzo 21, 2017 alle 10:56 am

    È diventato un business per le amministrazioni……lasciano sporcare volutamente per poi dare il via a cantieri per il ripristino dei luoghi.L’isola Di San Pietro è una discarica a cielo aperto…….

  1. marzo 22, 2017 alle 12:44 am

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: