Home > "altri" animali, caccia, società > Esposto sull’esercizio pericoloso della caccia.

Esposto sull’esercizio pericoloso della caccia.


cartello “attenzione – caccia al cinghiale”

 

 

Riceviamo da Francesco Giorgioni, giornalista gallurese, e pubblichiamo molto volentieri.

Da sempre sosteniamo che la caccia sia un’attività decisamente pericolosa, viste le vittime umane e non umane.

Non sarebbe ora di smetterla?

Gruppo d’Intervento Giuridico onlus

ESPOSTO SULL’ESERCIZIO PERICOLOSO DELLA CACCIA

All’Ispettorato del Corpo Forestale
Tempio Pausania
All’Assessorato all’Ambiente
Regione Autonoma Sardegna
Cagliari
Alla Procura della Repubblica
C/o Tempio Pausania
Alle associazioni
 Legambiente
Gruppo d’intervento giuridico
Amici della Terra
Esposto-denuncia sull’esercizio di attività venatoria nei pressi di strade.
Il sottoscritto Francesco Giorgioni, nato a Tempio Pausania il 17.05.1971 e residente ad Arzachena, denuncia alle competenti autorità l’esercizio di attività venatoria in prossimità di strade, in violazione dei punti “e” e “f” dell’articolo 21 della legge 157/92.
Premesso che:
Lo scrivente, in data 1 novembre 2012, percorreva in sella alla sua bicicletta, in compagnia di alcuni conoscenti, la strada statale 125 nel tratto tra i centri di Arzachena e Olbia. Giunti all’altezza della località Casagliana, svoltavamo sulla destra per proseguire la nostra pedalata verso la località Plebi. Sull’incrocio notavamo la presenza di un cacciatore, regolarmente munito di fucile a spalla, che ci sconsigliava testualmente di proseguire la nostra marcia poiché era in corso una battuta di caccia e ci esortava “a stare attenti”. Mentre io e i miei compagni di pedalata ironizzavamo sull’invito a fare attenzione rivoltoci dal cacciatore – chiedendoci se non debba essere piuttosto chi maneggia un’arma a dover fare attenzione a chi gli stia attorno – un altro cacciatore distante poche decine di metri dal primo, posizionato sul ciglio della strada e anch’esso col fucile a spalla, ci chiedeva con gesti eloquenti di tacere per non disturbare le operazioni venatorie. Lungo lo stesso percorso rilevavamo la presenza di altri cacciatori armati che si spostavano tra una battuta e l’altra.
Considerato che:
La presenza di cacciatori armati nei pressi di strade trafficate è regolarmente segnalata e che la legge prescrive una distanza minima di cinquanta metri e il divieto di sparare a meno di 150 metri da strade carrozzabili, come quella che lo scrivente percorreva.
Lo scrivente chiede quali controlli svolgano le autorità competenti affinché vengano rispettati i divieti imposti dalle normative sulla caccia e quali tutele siano riconosciute per coloro che volessero frequentare le campagne solo per il gusto di esplorare la natura, dunque sprovvisti di armi e munizioni, nelle giornate comprese nel calendario venatorio.
Francesco Giorgioni
Arzachena, 1 novembre 2012

manifesto anticaccia (La Lupus in Fabula)

(foto L.A.C., La Lupus in Fabula)
  1. icittadiniprimaditutto
    novembre 8, 2012 alle 10:33 am

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  2. Mara
    novembre 9, 2012 alle 8:57 am

    Sottoscrivo! Chissà se qualcuino si degnerà di rispondere all’esposto….

  3. teresa
    novembre 12, 2012 alle 2:48 PM

    A me risulta che i cacciatori si avvicinino molto anche alle abitazioni(150 mt non sono niente,gli spari sono assordanti e spesso i pallini raggiungono le case e qualche volta anche gli animali domestici ).Ma si può continuare così?

  4. gio
    gennaio 29, 2013 alle 10:24 am

    c’è caccia e caccia… quando vi troverete un cinghiale in casa perchè le valli sono piene vediamo chi chiamate

    • gennaio 29, 2013 alle 3:05 PM

      come no, accade tutti i giorni: mi ricorda il “prezzemolo” Virgus, il muflone che porta le valigie, di Aldo, Giovanni e Giacomo in gambali 😉

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: