Home > "altri" animali, aree urbane, difesa del verde > Proteggiamo i nidi delle nostre città!

Proteggiamo i nidi delle nostre città!


nido Verdoni (Carduelis chloris chloris)

Le associazioni ecologiste Gruppo d’Intervento Giuridico, Lega per l’Abolizione della Caccia e Amici della Terra, in seguito a numerose segnalazioni provenienti da residenti, hanno inoltrato una specifica segnalazione al Corpo Forestale e di Vigilanza Ambientale della Sardegna e alla Polizia Municipale di Cagliari, in merito alla potatura delle siepi perimetrali, presumibilmente effettuata nei mesi di aprile e giugno dell’anno in corso, da parte della ditta che si occupa della manutenzione di un giardino condominiale ubicato nel Comune di Cagliari.

Dalle segnalazioni pervenute, infatti, la potatura sembrerebbe essere stata effettuata senza le opportune attenzioni e cure nei confronti dell’avifauna nidificante negli alberi oggetto dell’intervento, tanto che avrebbe determinato un abbandono dei nidi da parte delle specie coinvolte, come dimostrerebbero le immagini fotografiche scattate da alcuni residenti nei giorni successivi all’intervento.

Come noto, l’art. 5 della direttiva n. 2009/147/CE sulla tutela dell’avifauna selvatica, esecutiva in Italia con la legge n. 157/1992 e s.m.i., comporta in favore di “tutte le specie di uccelli viventi naturalmente allo stato selvatico nel territorio europeo degli Stati membri” (art. 1 della direttiva) il divieto:

a) di ucciderli o di catturarli deliberatamente con qualsiasi metodo;

b) di distruggere o di danneggiare deliberatamente i nidi e le uova e di asportare i nidi;

c) di raccogliere le uova nell’ambiente naturale e di detenerle anche vuote;

d) di disturbarli deliberatamente in particolare durante il periodo di riproduzione e di dipendenza quando ciò abbia conseguenze significative in considerazione degli obiettivi della presente direttiva;

e) di detenere le specie di cui sono vietate la caccia e la cattura”;

nido Verdoni (Carduelis chloris chloris)

Si ricorda, inoltre, che l’art. 5, comma 4 della legge regionale n. 23/1998 (Norme per la protezione della fauna selvatica e per l’esercizio della caccia in Sardegna) stabilisce che “durante il periodo di nidificazione dell’avifauna è vietata qualsiasi forma di disturbo alla medesima”.

In particolare, eventuali comportamenti ai danni dell’avifauna potrebbero costituire fattispecie di reato ai sensi della legge n. 157/1992 e s.m.i. o violazioni di carattere amministrativo ai sensi dell’art. 74 della legge regionale n. 23/1998 e s.m.i. e art. 31 della legge n. 157/1992 e s.m.i.

Alla luce di tali previsioni normative e nell’ottica del rispetto dell’ambiente, qualsiasi intervento di potatura della vegetazione, seppure necessario per la salute degli alberi, andrebbe effettuato con le cautele idonee alla salvaguardia delle specie nidificanti eventualmente presenti, in modo tale da evitare di arrecare loro disturbo nel periodo di riproduzione.

Pertanto, le associazioni ecologiste Gruppo d’Intervento Giuridico, Lega per l’Abolizione della Caccia e Amici della Terra richiedono che venga posta in essere un’attività di vigilanza volta a verificare il rispetto della normativa in materia di tutela dell’avifauna nidificante anche  in occasione di futuri interventi di potatura su specie arboree presenti sul territorio comunale.

Gruppo d’Intervento Giuridico, Lega per l’Abolizione della Caccia e Amici della Terra

(foto per conto GrIG)

  1. icittadiniprimaditutto
    luglio 29, 2012 alle 10:33 am

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  2. luglio 29, 2012 alle 9:07 PM

    Reblogged this on profumo di donna.

  3. luglio 30, 2012 alle 11:13 am

    sì vabbè: a cagliari non c’è rispetto per natura e l’abbiamo capito, pare che si continui allegramente su questa strada, amministrazione di destra o sinistra con un sindaco che appartiene a un partito che nel nome porta la parola Ecologia. Una città fatta di mostri per la maggior parte che ora però potranno stare al sole a schiattare e comprare i giornali nella schifosa edicola fronte mercato senza timore di essere sporcati dalle foglie.

    • luglio 30, 2012 alle 11:38 am

      In questo caso specifico, i lavori sono stati fatti all’interno di un condominio privato non dal Comune. L’ edicola, poi, fa solo il proprio lavoro, ha poco a che fare con la gestione del verde pubblico 😉

  4. mtb
    luglio 30, 2012 alle 7:46 PM

    Sarà il caldo ma non capsco che piffero centri l’edicola ,definita anche schifosa.Sono convinta che il rispetto degli animali passi attraverso la comprensione delle esigenze anche degli animali a due zampe.Trovo l’atteggiamento di certi possessori di cani talmente maleducato che non li considero degli animalisti ma possessori di beni mobili da mostrare e di cui narrare le prodezze.A volte a scapito di un sorriso ad un bambino.

  5. melania m.
    luglio 31, 2012 alle 10:33 PM

    State scherzando o cosa? Ma avete visto le alberature di Viale Merello e soprattutto Viale Trieste? Altro che potatura di siepe condominiale! E le specie avifaunistiche che nidificavano là dove sono? E quei poveri alberi secolari ridotti a moncherini, soffocati dalle reti per bloccarne la crescita, non hanno alcun diritto come tutti gli altri esseri viventi? Chi dovrebbe vigilare sulle potature?Il Comune che le esegue con tanta perizia?Non ho mai visto uno scempio simile in nessuna città del mondo che ho avuto la fortuna di visitare.E’ un vero disastro paesaggistico e ambientale.Io ci vedrei minimo un reato di danneggiamento di bene pubblico, bene ambientale, bene monumentale, perchè i ficus di Cagliari erano dei monumenti, ne parla anche Giuseppe Dessì in Pase d’ombre quando descrive la città.
    Melania M. indignata.

    • Flora
      luglio 31, 2012 alle 11:21 PM

      Melania, se sei a conoscenza di un reato di danneggiamento, denuncia il fatto alle autorità competenti.

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: