Home > "altri" animali, caccia > Assassini di “altri” animali.

Assassini di “altri” animali.


cane morto d'inedia nella neve

Non ci sono molte parole.

Raimondo Silveri è una guardia venatoria, rappresentante della Lega per l’Abolizione della Caccia a Grosseto, in Toscana.

Nei giorni scorsi ha trovato parecchi cani da caccia, di un cacciatore.

Morti, stremati dalla fame, dalla sete e dal freddo.

Altri moribondi.

Sono intervenuti i Carabinieri e il Servizio veterinario della A.S.L. n. 9 di Grosseto.

E’ risultato che il “padrone” aveva intestati ben 26 cani. Ne mancano all’appello almeno una quindicina.

Non c’è limite alla squallidità umana.  Speriamo che arrivi un po’ di giustizia, almeno.

Lega per l’Abolizione della Caccia     Gruppo d’Intervento Giuridico

cane moribondo, alla catena

(foto R.S., L.A.C.)

  1. febbraio 21, 2012 alle 8:08 am

    Crudeltà innata o pazzia? E’ mai possibile che prima di adesso nessuno dei concittadini del turpe soggetto nessuno si sia mai accorto e denunciato le condizioni di vita di quei poveri animali? Nessuno sapeva di quei 26 cani tenuti in quello stato? Nemmeno le cosiddette forze dell’ordine? Ed il controllo del territorio chi lo pratica, solo i delinquenti?

  2. elena romoli
    febbraio 21, 2012 alle 12:41 pm

    Che crudeltà e che miseria umana.. a pensare che hanno anche la pretesa di definirsi gli unici ‘veri’ che vegliano, mantengono, e salvaguardano il territorio. Dovremo unirci NUMEROSI per dire un BASTA definitivitivo nazionale, per non subire più passivamente a queste continue e inutili barbarie!

  3. febbraio 21, 2012 alle 2:52 pm

    da Il Corriere Fiorentino, 20 febbraio 2012
    L’orrore del canile «lager» nel bosco.
    Cinque cuccioli trovati morti, mentre altri cinque erano in condizioni disperate. Denunciato pensionato. (Alfredo Faetti): http://corrierefiorentino.corriere.it/firenze/notizie/cronaca/2012/20-febbraio-2012/orrore-canile-lager-castagni–1903360651220.shtml

  4. frnoli
    febbraio 21, 2012 alle 3:30 pm

    il delinquente è stato arrestato??

  5. febbraio 22, 2012 alle 11:25 am

    Eh! e che devo dirvi: le sentenze le emettono i giudici e non i marescialli dei carabinieri o i semplici cittadini.

  6. febbraio 23, 2012 alle 8:57 pm

    @@@ antonio la mura. Hai certamente ragione per quanto riguarda le sentenze che sono di competenze dei giudici ma il controllo del territorio e la scoperta dei reati, chè tali sono i maltrattamenti agli animali, dovrebbero essere di competenza dei carabinieri e della polizia locale.

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: