Home > difesa del territorio, paesaggio, pianificazione, società, sostenibilità ambientale > Che cosa c’è in progetto per il centro sportivo del Livorno?

Che cosa c’è in progetto per il centro sportivo del Livorno?


Toscana, paesaggio agrario

Da alcuni mesi bolle in pentola il progetto del nuovo centro sportivo del Livorno Calcio nelle colline di Fauglia (PI).

Un’area di circa 18 ettari, in passato parzialmente utilizzata come ippodromo, lungo Via Poggio alla Farnia, nella campagna toscana.

Secondo notizie stampa, in progetto vi sarebbero nove campi da calcio, bar, ristorante, foresteria, servizi.   Dovrebbe esser necessaria anche una variante allo strumento urbanistico comunale.

Nessuna informazione è stata fornita ai residenti della zona, piuttosto preoccupati per le condizioni ambientali e la loro qualità della vita.

L’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus ha, quindi, inoltrato (7 ottobre 2019) un’istanza di accesso civico e informazioni ambientali per conoscere contenuti e caratteristiche del progetto al Ministero per i beni e attività culturali, alla Regione Toscana, alla Soprintendenza per archeologia, belle arti e paesaggio di Pisa e al Comune di Fauglia.

Il Gruppo d’Intervento Giuridico onlus auspica un rapido interessamento delle amministrazioni pubbliche coinvolte.

Gruppo d’Intervento Giuridico onlus

Toscana, oliveto

(foto E.R., archivio GrIG)

Annunci
  1. ottobre 8, 2019 alle 5:41 pm

    da Livorno Today, 8 ottobre 2019
    Livorno Calcio. Livorno, nuovo centro sportivo a Fauglia: gli ecologisti chiedono chiarezza
    L’associazione Gruppo d’Intervento Giuridico Onlus ha chiesto di accedere alle informazioni ambientali relative al progetto: http://www.livornotoday.it/sport/livorno-calcio/livorno-centro-sportivo-fauglia-ecologisti.html

  2. donatella
    ottobre 8, 2019 alle 6:21 pm

    Grazie GrIG di difendere anche il paesaggio della Toscana, qua a tutto si pensa fuorché alla difesa delle sue meraviglie storiche e naturali; anzi gli amministratori si mettono di impegno per distruggerle. Anche la maggior parte dei cittadini non è da meno.
    GRAZIE.

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: