Il massacro dei Globicefali.


Mentre il Giappone riprende spudoratamente la caccia a fini commerciali delle Balene, da secoli procede senza particolari intoppi, se non proteste internazionali, il Grindadráp, la sanguinaria caccia al Globicefalo (Globicephala melas) – più raramente anche alla  Balena dal naso a bottiglia (Hyperoodon ampullatus) e al Delfino dai fianchi bianchi atlantico (Lagenorhynchus acutus) – sulle  Isole Fær Øer, arcipelago situato nell’Oceano Atlantico appartenente alla Danimarca, ma non appartenente all’Unione europea.

Gli abitanti dell’Arcipelago sono tuttora molto legati alla ritualità della caccia ai cetacei e non hanno la minima intenzione di desistere, nonostante la dure contestazioni.

Affermano che la grindadráp fa sentire faroesi. Una tradizione irrinunciabile.

E’ un vero e proprio massacro attuato con armi da taglio, che ogni anno vede l’uccisione di un migliaio di cetacei.

Una tradizione sanguinaria della quale un Paese che si vuol definire civile potrebbe benissimo fare a meno.

Gruppo d’Intervento Giuridico onlus

mare

(foto M.F., archivio GrIG)

Annunci
  1. gennaio 6, 2019 alle 8:51 am

    Questa storia delle “tradizioni irrinunciabili” fa vomitare, vedi anche la Corrida ed altre amenità. Boicottare i prodotti danesi potrebbe essere un buon deterrente.

  2. Lucia
    gennaio 7, 2019 alle 8:21 am

    Si rimane sempre senza parole… Aggiungerei alla lista delle “tradizioni irrinunciabili”, quella dei falò in occasione della festa della Befana: per giorni e giorni aria irrespirabile, valori di polveri sottili e sottilissime alle stelle.

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: