Home > aree urbane, beni culturali, Regione Sardegna > I nostri viaggi a km zero: il borgo medioevale e la chiesa di Santa Maria di Monserrato, a Tratalias.

I nostri viaggi a km zero: il borgo medioevale e la chiesa di Santa Maria di Monserrato, a Tratalias.


Santa Maria di Monserrato - Tratalias

Santa Maria di Monserrato – Tratalias


Il borgo mediovale di Tratalias (provincia di CI), insieme alla chiesa romanica di Santa Maria di Monserrato, rappresentano un piccolo gioiello storico e artistico, incastonato nel cuore del Sulcis, nella parte sud occidentale della Sardegna. Un luogo suggestivo e pieno di fascino, pur nella sua semplicità. La storia del borgo medievale è piuttosto travagliata e rende il sito una sorta di monito permanente per le future generazioni: Tratalias, infatti, è uno dei tanti paesi che “visse due volte” e in due zone differenti, a causa di una delle grandi opere pubbliche del passato, realizzata senza una attenta valutazione dei rischi legati alla conformazione del territorio e al suo assetto idrogeologico. Nel caso di Tratalias, si trattò dei lavori di sbarramento, con la costruzione di una diga, sul Rio Palmas e la creazione del lago artificiale di Monte Pranu, negli anni tra il 1948 e il 1951. Lo scopo dei lavori era quello di fornire una consistente scorta d’acqua da destinare all’agricoltura e all’allevamento dell’intera area, gestita dal Consorzio di Bonifica del Basso Sulcis.

L’obiettivo venne raggiunto, poiché l’attività agricola in negli anni immediatamente successivi effettivamente ebbe una ripresa, ma a caro prezzo. Infatti, i lavori provocarono notevoli danni ai centri abitati situati nei  pressi della diga, ossia Palmas, Villarios, Tratalias, a causa delle infiltrazioni sotterranee di acqua che nel giro di alcuni anni causarono crolli di abitazioni, irreversibili danni alle fondazioni delle case, fino alla inabitabilità totale della maggior parte delle abitazioni, rendendo necessaria la ricostruzione dei paesi in aree più salubri. Negli anni ’70, quindi, iniziò la ricostruzione del paese di Tratalias, a circa un chilometro di distanza dal centro originario. La popolazione guadagnò delle nuove abitazioni ma, inevitabilmente, perse, per sempre, un pezzo della propria storia e della propria identità.

Borgo medioevale - Tratalias

Borgo medioevale – Tratalias

Il vecchio borgo venne edificato intorno alla chiesa romanica di Santa Maria di Monserrato, un tempo cattedrale, sede della diocesi di Sulcis, presumibilmente intorno al 1218 e fino al 1503, anno in cui venne la sede venne trasferita a Iglesias. Si tratta di uno dei più importanti edifici del romanico sardo, probabilmente anche per la sua perfetta manutenzione. Oggi, infatti, dopo un’accurata opera di restauro, la chiesa si mostra in tutto il suo splendore, e racconta la storia delle popolazioni che l’hanno frequentata nel corso dei secoli, attraverso la pietra scolpita e gli antichi simbolismi.

Santa Maria di Monserrato - Tratalias

Santa Maria di Monserrato – Tratalias

Il borgo e la chiesa possono essere visitati durante tutti i mesi dell’anno e, grazie alla professionalità e alla disponibilità delle guide locali, potrete scoprire in modo più approfondito la storia, gli aneddoti, i misteri del luogo, anche durante le visite notturne.

Per maggiori informazioni:

Museo del territorio Trataliese

Comune di Tratalias

Sardegna Cultura

Gruppo d’Intervento Giuridico onlus

 

  1. Al momento, non c'è nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: