Home > difesa del territorio, paesaggio, società, sostenibilità ambientale > Mondeggi non si vende, si coltiva!

Mondeggi non si vende, si coltiva!


MONDEGGI 24-11-13 (17) - Copia

Quella di Mondeggi è una tenuta nel cuore del Chianti, a pochi chilometri da Firenze nel Comune di Bagno a Ripoli.

Si tratta di un’azienda di origine medievale di tipo mezzadrile appartenuta, nel tempo, a famiglie nobili quali i Bardi, i Portinai, i Della Gherardesca.
Nei suoi circa 200 ettari, sono presenti coltivazioni e essenze proprie del paesaggio toscano, prevalentemente fatte di oliveti, vigneti, seminativi e pascoli, comprendenti un grande bosco, giardini con essenze antiche, 6 poderi e una villa rinascimentale con annesso un grande parco storico. Tutto questo in uno stato che sta pericolosamente e gradualmente degenerando, la quasi totalità di questo prezioso angolino del mondo, con il suo coltivabile tesoro, giace totalmente dimenticato dal 2009.

Negli anni ’60, la Provincia di Firenze è diventata proprietaria dell’azienda ma, negli ultimi anni, purtroppo, non molto è stato fatto, soprattutto nella manutenzione agricola e per la collettività, vera proprietaria del Bene.

10390322_1435764300019871_8950511842902489011_n

Questo ‘abbandono’ è rimasto quasi inosservato fino al Settembre 2013, quando un gruppo di persone, con a cuore la tutela e le tradizioni agricole e culturali proprie del territorio, e per la conservazione di questo superbo paesaggio, si sono chiesti da semplici cittadini come poter ridare vita al luogo, per renderlo di nuovo produttivo e accessibile alla comunità tutta, scongiurandone la vendita.

Molti incontri sono stati fatti, sia con le istituzioni che con la popolazione. E’ stata prodotta una Carta degli Intenti, dove ogni singolo passaggio è stato analizzato e ponderato a fondo dal comitato assembleare. Sono state raccolte le olive, potati gli alberi abbandonati, prodotto del buon olio, ridistribuito simbolicamente alla popolazione attraverso la diffusione pubblica. Sono stati ripuliti e liberati dalla folta vegetazione, giardini, statue e monumenti, ormai nascosti e dimenticati.

2013-11-17 12.53.55

Si sta raccogliendo firme in una petizione per scongiurarne la vendita e a sostegno del progetto.
2013-12-22 15.49.10

Un vero e proprio atto gratuito di amore, di tutela e di conservazione da parte di pochi a vantaggio dei molti, se non altro per fare tesoro di questo Bene e della sua intrinseca cultura e tradizione contadina, che rischia di essere persa per sempre.

Una mobilitazione col proposito di far conoscere Mondeggi a tutti quelli che saranno interessati, che rivelano di essere sempre più numerosi. A far conoscere quello che potremmo tutti perdere per sempre.
Tutto questo è in divenire, è laboratorio di umanità, vissuto come una forma, alta, di sperimentazione politica. Purtroppo anche alla luce degli scarsi risultati di quella attuale.
Tutto questo nasce dalla consapevolezza che creare un futuro migliore per chi c’è adesso e per le nuove generazioni sia possibile. Per poter realizzare nuove fonti di sostentamento sane, condivise e a km zero, che alzare lo sguardo verso un orizzonte di speranza accessibile, più etico e più giusto, si può. Anche qui.
Anche senza privarsi della bellezza, e senza spendere milioni di euro tolti alla collettività.
1010695_10202643949838686_7472328526101756782_n

Ad oggi, il futuro di Mondeggi è incerto.

La Provincia di Firenze, con il Piano delle alienazioni 2013-2015 approvato dal Consiglio provinciale con deliberazione n. 2/2013, ha previsto la vendita del complesso immobiliare di Mondeggi, e ha fissato la scadenza del contratto di comodato con il Comune di Bagno a Ripoli al 30 novembre 2013 (con la deliberazione Giunta Provinciale n. 89 del 11/07/2013).

Mondeggi resta così in un limbo ignoto ai cittadini.

Per tale motivo, per sensibilizzare i cittadini e per far conoscere a tutti gli italiani la realtà di Mondeggi e le sue straordinarie potenzialità anche in un’ottica di rilancio di un’agricoltura solidale, il Comitato Mondeggi Bene Comune – Fattoria Senza Padroni, affiancato dal movimento nazionale Genuino Clandestino e da altre varie Associazioni locali e nazionali, insieme all’Università di Firenze, a stimati Urbanisti e Giuristi, ai cittadini che venendone a conoscenza si sono mostrati interessati e partecipi, organizza l’evento Mondeggi Rinasce in 3 Giorni, presso la Fattoria di Mondeggi, Podere Cuculia: a partire da questa sera fino a domenica, 3 giorni di musica, teatro, giochi scuola contadina, tavoli di informazione e discussione sul futuro della fattoria.

Qui il programma Mondeggi programma

Elena Romoli
Gruppo d’intervento Giuridico onlus

download

 

 

da La Repubblica, FI, 30 agosto 2014

Pronto il bando. Otto milioni per Mondeggi. (Michele Bocci)

(foto E.R., archivio GrIG)

  1. giugno 27, 2014 alle 8:23 pm

    da La Repubblica, 27 giugno 2014
    “Occupy Mondeggi”, tre giorni di festa contro la vendita: http://firenze.repubblica.it/cronaca/2014/06/26/news/occupy_mondeggi_tre_giorni_di_festa_contro_la_vendita_della_fattoria-90096103/

  2. mara
    giugno 27, 2014 alle 9:24 pm

    Splendida iniziativa. Con tutto il cuore auguro a questi super-cittadini di riuscire nel loro intento.

  3. elena romoli
    giugno 28, 2014 alle 8:52 am

    Grazie Mara, grazie GrIG! Vi teniamo informati degli sviluppi, buona giornata a tutt*!

  4. elena romoli
    giugno 30, 2014 alle 5:46 pm

    Due articoli e sotto un messaggio dai mondeggini-mondeggianti,
    Saluti e abbracci!

    http://altracitta.org/2014/06/29/mondeggi-al-via-la-custodia-popolare-verso-la-fattoria-senza-padroni/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=mondeggi-al-via-la-custodia-popolare-verso-la-fattoria-senza-padroni

    http://www.stamptoscana.it/articolo/societa/lagricoltura-futuro-sta-casa-mondeggi

    Cari amici,

    Tanti hanno espresso ieri la volontà di ringraziare tutte le persone che si sono date da fare tantissimo affinché la “3 giorni a Mondeggi” riuscisse.

    Con questo messaggio vorremmo fare avere i ringraziamenti a chi ha lavorato tanto e a chi è stato vicino con affetto a tutti i Mondeggini.

    Grazie a tutti voi che avete partecipato con entusiasmo e affetto.

    Grazie a tutti voi che avete espresso la vostra solidarietà, collaborazione e vicinanza.

    Grazie a tutti voi che avete messo a disposizione il necessario per la riuscita, la permanenza e il futuro a Mondeggi.

    Grazie a tutti per lo straordinario lavoro fatto di preparazione, svolgimento e ripristino.

    Un grazie speciale alla cucina che ha lavorato giorno e notte. Siete stati grandi!!

    Grazie mille a tutti voi che appoggerete da ora in poi tutti giorni con il vostro aiuto il presidio e i ragazzi a Mondeggi.

    Ringraziamo fin d’ora per voler diffondere questo messaggio a chi non raggiungiamo con questo post.

    Mondeggi-Bene Comune, fattoria senza padroni

  5. elena romoli
  6. elena romoli
    luglio 2, 2014 alle 5:35 pm

    Alle radici della sovranità, intervista a Paolo Maddalena

  7. novembre 14, 2014 alle 2:53 pm

    da L’Unione Sarda, 14 novembre 2014
    Romina Mura (Pd): «Diamo ai giovani le terre di nessuno»: http://consiglio.regione.sardegna.it/rassegnastampa/pdf/103070_Romina_Mura_(Pd)_Diamo_ai_giovani_le_terre_.pdf

    _____________________________________________

    da La Nuova Sardegna, 14 novembre 2014
    Terreni abbandonati il governo dice sì all’odg sul recupero: http://consiglio.regione.sardegna.it/rassegnastampa/pdf/103069_Terreni_abbandonati_il_governo_dice_si_allo.pdf

    __________________________________________

    da CagliariPad, 13 novembre 2014
    Terreni agricoli abbandonati, via libera ai progetti di recupero.
    Ne dà notizia la deputata del Pd, Romina Mura, spiegando che “il Governo ha accolto un ordine del giorno presentato da me assumendo l’impegno a predisporre piani, programmi e interventi per il recupero dei suoli agricoli abbandonati”: http://www.cagliaripad.it/news.php?page_id=12801

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: