Home > società > Il Giorno della Memoria.

Il Giorno della Memoria.


 

Il 27 gennaio è il giorno della memoria.  Per non dimenticare mai quello che è accaduto, anche in Italia.                 Proponiamo, per la loro profonda disumanità nella disumanità, alcune di quelle immagini di quell’incubo umano della shoah.  Che rimangano impresse, perchè questo non accada mai più.

Non c’è bisogno di commenti.

Gruppo d’Intervento Giuridico 

Germania, negozio di ebrei deturpato, 2007

 per loro, per chi non c’è più…

(foto P.F., archivio GrIG)

  1. gennaio 27, 2012 alle 4:08 PM

    Purtroppo, succedono ancora anche se in scala molto più ridotta anche ad opera di chi quella persecuzione e quei morti li ha subiti!Mi riferisco, ovviamente ai governi di Israele, ai loro comportamenti, alle loro metodologie simili a quelle dei nazisti, alle ditruzioni ed ai morti causati nella Striscia di Gaza. O quei morti non fanno parte della nostra umanità? Alla mia sì!
    Quindi memoria da rispettare per i milioni di Ebrei (ma non solo loro) morti nei campi di concentramento nazisti ma memoria anche per tutti i morti in Palestina, soprattutto, ripeto, nella Striscia di Gaza, un campo di concentramento, un ghetto all’aria aperta, ignorati sempre da tutti. La cattiva coscienza dell’ONU e dei Paesi che la compongono hanno generato mostri. O no?

  2. gennaio 27, 2012 alle 10:15 PM

    i tedeschi non possono proprio permettersi il lusso di criticare nessuno.

    da Il Corriere della Sera on line, 27 gennaio 2012
    Ci dicono che non siamo una razza. Loro sì e lo hanno dimostrato con Hitler». Il Giornale contro Der Spiegel. «A noi Schettino, a voi Auschwitz». Editoriale di Sallusti contro il settimanale tedesco, critico con gli italiani sul caso Concordia. Bufera in Rete: http://www.corriere.it/politica/12_gennaio_27/giornale-spiegel-schettino-rete-polemiche_30d8f204-48d9-11e1-b976-995c60acee8e.shtml?fr=box_primopiano

  3. Occhio nudo
    gennaio 28, 2012 alle 6:02 PM

    Le immagini sono terribili. Purtroppo, per una volta sono d’accordo con Sallusti, quello che hanno fatto non glielo toglierà nessuno e sentirli ancora oggi parlare di “razza”, anzi leggerlo scritto su un giornale che dovrebbe essere moderato e serio, fa venire i brividi.

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: