Home > biodiversità, coste, difesa del territorio, mare, paesaggio, società, sostenibilità ambientale > Indagine penale sul chiosco presente sul litorale dei Guidi, a Carloforte.

Indagine penale sul chiosco presente sul litorale dei Guidi, a Carloforte.


L’Ufficio Circondariale Marittimo di Carloforte ha prontamente risposto (nota prot. n. 2832 del 10 maggio 2022) all’istanza di accesso civico, informazioni ambientali e adozione degli opportuni provvedimenti inoltrata (4 maggio 2022) dall’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico (GrIG) riguardo la presenza con caratteristiche di permanenza di un chiosco a ridosso della piccola spiaggia dei Guidi, sul litorale di Carloforte (SU).

Emergono accertamenti di natura penale in corso.

Infatti, le informazioni richieste non possono esser rilasciate “in quanto connesse ad attività di polizia giudiziaria espletata da personale militare di questo Comando ed i cui esiti sono stati riferiti alla competente Autorità Giudiziaria”.

Dall’istanza ecologista erano stati coinvolti il Comune di Carloforte, la Guardia costiera e la Soprintendenza cagliaritana per Archeologia, Belle Arti e Paesaggio.

Il litorale è tutelato con vincolo paesaggistico (decreto legislativo n. 42/2004 e s.m.i.), vincolo di conservazione integrale (art. 10 bis della legge regionale Sardegna n. 45/1989 e s.m.i.), destinazione a sito di importanza comunitaria “Isola di San Pietro” (direttiva n. 92/43/CEE).

Il GrIG auspica un rapido accertamento dei fatti e della legittimità o meno della presenza permanente del chiosco.

Gruppo d’Intervento Giuridico

(foto per conto GrIG, S.D., archivio GrIG)

  1. luisa piccioni
    Maggio 12, 2022 alle 8:32 am

    Trovo giusto e necessario controllare quel che qvviene sulle spiagge, ma mi domando : perchè solo la spiaggia dei Guidi, dove peraltro, poco distante è consentito un noleggio sdraio che di fatto occupa l’intero arenile ? La Bobba, dove le norme ed i requisiti d’igiene più elementare sembrano assenti e che la sera chiude l’accesso ? La Caletta ? et et,

  2. Maggio 12, 2022 alle 11:59 am

    da L’Unione Sarda, 12 maggio 2022
    Carloforte. Ambientalisti in attesa di risposte. “Accertamenti sul chiosco di Guidi”.

    “L’Ufficio circondariale marittimo di Carloforte ha avviato accertamenti di natura penale riguardo il chiosco nella località Guidi”.
    Lo comunica l’associazione ecologista Gruppo d’intervento giuridico (Grig) che nei giorni scorsi ha presentato una richiesta di accesso agli atti riguardo il chiosco nella piccola spiaggia dei Guidi. Gli ambientalisti hanno ricevuto una risposta in cui viene comunicato che le informazioni non possono essere rilasciate “in quanto connesse ad attività di polizia giudiziaria espletata da questo Comando e i cui esiti sono stati riferiti alla competente autorità giudiziaria”. Il Grig aveva coinvolto nell’istanza il Comune di Carloforte, la Guardia costiera, la Soprintendenza di Cagliari per Archeologia, belle arti e paesaggio: “Si auspica – si legge in una nota – un rapido accertamento dei fatti e della legittimità o meno del chiosco”. (A. Pa.)

    ___________________________

    da Il Punto Sociale, 11 maggio 2022
    CARLOFORTE. INDAGINE PENALE SUL CHIOSCO PRESENTE SUL LITORALE DEI GUIDI: http://ilpuntosociale.it/index.php/attualita/item/9760-carloforte

    ______________

    da Gazzetta Sarda, 11 maggio 2022
    GrIG: Indagine penale sul chiosco presente sul litorale dei Guidi, a Carloforte: https://www.gazzettasarda.com/contenuto/0/30/193721/grig-indagine-penale-sul-chiosco-presente-sul-litorale-dei-guidi-a-carloforte

  3. Donatella Mercatelli
    Maggio 12, 2022 alle 1:42 PM

    Bene

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: