Home > Gruppo d'Intervento Giuridico > Tante qualificate tesi in diritto ambientale al femminile al concorso bandito dal Gruppo d’Intervento Giuridico!

Tante qualificate tesi in diritto ambientale al femminile al concorso bandito dal Gruppo d’Intervento Giuridico!


foglie nel bosco

Ha riscosso decisamente parecchio interesse il concorso nazionale a premi per tesi di laurea in giurisprudenza aventi ambito nel diritto ambientale promosso dall’associazione ecologista Gruppo d’Intervento Giuridico onlus, nel ventennale dalla sua fondazione.

Hanno risposto all’invito ben venti giovani laureati in giurisprudenza e scienze politiche provenienti da tutta Italia, dei quali undici in regola con le previsioni del regolamento concorsuale.    In nove, infatti, avevano conseguito la laurea prima della data indicata (1 gennaio 2011) o, pur avendola già depositata, non avevano ancora discusso la propria tesi entro il termine ultimo assegnato (20 giugno 2012).

Vi sono almeno due dati rilevanti da evidenziare.     Tutte le tesi pervenute sono approfondite e di estremo interesse, anche quelle che non potranno partecipare al concorso.  Sarà, poi, un concorso interamente al femminile: undici giovani laureate partecipanti!

Sarà un segno di maggiore sensibilità verso la salvaguardia dell’ambiente?

Gli argomenti oggetto delle tesi spaziano nei vari (e trasversali) campi del diritto ambientale: la tutela dell’ambiente fra diritti soggettivi e interessi legittimi, l’accesso alla giustizia ambientale, gli istituti del ripristino nel diritto ambientale, l’analisi di un caso relativo alla “vita” di una discarica controllata, il traffico illecito di rifiuti, l’autorizzazione unica per gli impianti produttivi di energie rinnovabili, il caso dell’emergenza rifiuti in Campania, il principio di precauzione nel diritto ambientale europeo, i procedimenti amministrativi relativi alla gestione dei rifiuti, la tutela penale dell’ambiente nel diritto comunitario, gli aspetti normativi dell’energia nucleare.

Le giovani laureate, poi, provengono da numerose diverse Università degli Studi: Ferrara, Milano – Bicocca, Sassari, Bologna, Milano – Cattolica, Roma –La Sapienza, Cagliari, Urbino.

Ora le tesi di laurea saranno valutate insindacabilmente da una commissione di esperti del Gruppo d’Intervento Giuridico onlus.    Ricordiamo che le autrici delle tesi di laurea considerate prime tre classificate saranno premiati nel corso di una manifestazione pubblica con assegni rispettivamente di 1.000 euro, 750 euro e 500 euro, mentre sintesi delle tesi vincitrici e il link al testo completo (in formato pdf) saranno pubblicati sul blog dell’Associazione (https://gruppodinterventogiuridicoweb.wordpress.com).

Come noto, l’obiettivo del concorso è promuovere e sostenere la ricerca nel campo del diritto ambientale, indirizzata a una migliore e più efficace salvaguardia dell’ambiente, degli habitat, delle risorse naturali e della salute pubblica.

Nell’autunno-inverno prossimi si terrà la premiazione pubblica delle vincitrici.

Gruppo d’Intervento Giuridico onlus

 

 

(foto S.D., archivio GrIG)

  1. icittadiniprimaditutto
    giugno 22, 2012 alle 11:47 am

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: