Home > "altri" animali, caccia > Caccia in Sardegna, stagione 2011-2012, morti e feriti (9).

Caccia in Sardegna, stagione 2011-2012, morti e feriti (9).


Cinghiali (Sus scrofa)

 

Ancora un aggiornamento della contabilità dei morti e feriti umani durante la stagione di caccia 2011-2012 in Sardegna.  Finora siamo a tre morti e otto feriti, tutti cacciatori.  Un altro cacciatore è deceduto per infarto durante una battuta di caccia, un altro è stato ucciso in circostanze inquietanti e ancora non accertate prima di una battuta di caccia.

Questa volta, però, è stato un Cinghiale (Sus scrofa) a ferire un cacciatore (Antonio Padedda, 36 anni, di Bolotana).

Nella stagione venatoria 2010-2011 in Sardegna ci sono stati 4 morti, tutti cacciatori, e 11 feriti, dei quali 10 cacciatori e 1 persona comune, una ragazza che cercava funghi.  In tutta Italia ben 35 morti, dei quali 34 cacciatori e 1 persona comune, ben 74 feriti, dei quali 61 cacciatori e 13 persone comuni.   Il trend negli ultimi 3 anni è in deciso aumento.  I morti e i feriti fra gli altri animali in una stagione venatoria si stimano in centinaia di milioni.

Lega per l’Abolizione della Caccia, Gruppo d’Intervento Giuridico, Amici della Terra

 

Morti:  Maurizio Tasini (40 anni, di Cagliari, nelle campagne di Quartucciu), Dino Silesu (63 anni, di Marrubiu, nei boschi alle pendici del Monte Arci), Alessandro Cossu (50 anni, di Laconi, nelle campagne del paese).

Feriti:  Mario Pirina (41 anni, di Arzachena, a Stazzu Lu Palazzu, Arzachena), Manlio Palmas (63 anni, di Ussana, nell’agro di Donori), Luigi Dasara (58 anni, di Luogosanto, nell’agro del paese), Marco Farina (36 anni, di Quartucciu, nelle campagne di Sinnai), Pietro Fancello (72 anni, di Talana, nei boschi fra Villagrande Strisaili e Talana), Antonello Benizzi (60 anni, di Iglesias, nei boschi fra San Benedetto e S. Angelo), cacciatore di cui non sono state riportate le generalità (64, di Serramanna, nelle campagne fra Villacidro e Vallermosa), Antonio Padedda (36 anni, di Bolotana, nei boschi dei Castula, Bolotana).

 

cartello "attenzione battuta al cinghiale in corso"

da La Nuova Sardegna, 29 dicembre 2011

Travolto dal cinghiale nei monti di Bolotana, cacciatore in ospedale. Soccorso dai compagni di battuta, trenta giorni di cure Lo scontro è accaduto nella zona di Castula. Federico Sedda

BOLOTANA. Brutta avventura per un cacciatore di Bolotana che è stato «investito» da un cinghiale ferito che tentava la fuga. L’incidente è accaduto il 26 dicembre scorso, il giorno di Santo Stefano, ad Antonio Padedda, 36 anni, che, insieme ai compagni della compagnia di caccia grossa «Sas costas», si trovava a Castula, nella montagna di Bolotana, zona scelta dal capo caccia per la battuta al cinghiale del giorno di Santo Stefano. Il giovane cacciatore era nella sua posta quando, intorno alle 15, i battitori scovano un gruppo di cinghiali che vengono indirizzati verso le poste. Uno di questi viene ferito da un colpo di fucile caricato a palla. Il cinghiale, tuttavia, cercando disperatamente una via di fuga, continua la sua corsa dirigendosi verso la posta dove si trovava Antonio Padedda, che viene investito e sbalzato a circa due metri di distanza. L’incidente avrebbe potuto avere conseguenze decisamente più gravi se il giovane cacciatore, con notevole sangue freddo ed estrema razionalità, non avesse in parte schivato l’urto del cinghiale inferocito dalla ferita. Soccorso subito dopo l’incidente dal capo caccia e dai compagni di battuta, Padedda è stato immediatamente trasportato al pronto soccorso dell’ospedale San Francesco di Nuoro, dove è stato ricoverato nel reparto di ortopedia. I sanitari gli hanno riscontrato una distorsione con micro frattura alla caviglia destra. Dovrà portare l’ingessatura per una trentina di giorni.

 (foto L.A.C., S.D., archivio GrIG)

  1. Al momento, non c'è nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: