Home > Italia, società > Il vescovo non è obbligato a denunciare i preti pedofili.

Il vescovo non è obbligato a denunciare i preti pedofili.


Italia, manifestazione per il referendum sul divorzio (1974)

 

 

Il vescovo, non rivestendo la qualifica di pubblico ufficiale né di incaricato di pubblico servizio, non ha l’obbligo giuridico di denunciare all’autorità giudiziaria statuale le notizie che abbia ricevuto in merito ai fatti illeciti.      Così puntualizza il segretario della C.E.I., monsignor Mariano Crociata, presentando ai giornalisti le “Linee guida nei casi di abusi sessuali nei confronti di minori” predisposte anche in Italia su indicazione della Congregazione per la Dottrina della Fede e approvate dai vescovi.

Eppure dalle stesse autorità ecclesiastiche sono stati messi sotto giudizio per i delicta graviora ben 135 sacerdoti in Italia fra il 2001 e il 2011: “sul complessivo numero di 135, la Congregazione della Santa Sede è giunta già a 53 condanne e 4 assoluzioni, mentre i restanti 78 casi sono in istruttoria. Sulle 77 denunce giunte alla giustizia italiana, 22 preti sono stati condannati in primo grado, 17 in secondo grado, 21 hanno patteggiato, 5 sono stati assolti, 12 archiviati”.

Se da un punto di vista strettamente giuridico, la posizione della C.E.I. è corretta, davanti al numero considerevole di casi di preti pedofilì ormai emersi, non sarebbe il caso di stabilire un obbligo canonico di denuncia all’autorità giudiziaria?       Altrimenti, da che pulpito vien la predica?

Gruppo d’Intervento Giuridico onlus

Roma, S. Pietro in Vincoli, Mosè (Michelangelo Buonarroti, 1513-1515)

da L’Avvenire on line, 22 maggio 2012

DELICTA GRAVIORA. Titolo ArticoloCei, presentate le linee guida su abusi sessuali nei confronti di minori: http://www.avvenire.it/Chiesa/Pagine/linee-guida-cei-pedofilia.aspx

 

A.N.S.A., 22 maggio 2012

Cei, vescovi non obbligati a denunciare pedofili. Non rivestono qualifica di pubblico ufficiale secondo la Cei: http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/cronaca/2012/05/22/Cei-vescovi-obbligati-denunciare-pedofili_6911943.html

 

 

da La Stampa on line, 22 maggio 2012

Linee guida della Cei sulla pedofilia: cooperare, ma no obbligo di denuncia. Documento dei vescovi sugli abusi nel clerohttp://www3.lastampa.it/cronache/sezioni/articolo/lstp/455227/

 

 

da Il Corriere della Sera on line, 22 maggio 2012

Pedofilia, la Cei: «Vescovo non obbligato a denunciare un sacerdote alle autorità». «Non c’è obbligo giuridico perchè non è pubblico ufficiale». Com’è il processo canonico a chi viola il sesto comandamento:  http://www.corriere.it/cronache/12_maggio_22/pedofilia-linee-guida-cei-nessun-obbligo-denuncia-vescovi_0625b4ce-a429-11e1-80d8-8b8b2210c662.shtml

(foto da mailing list sociale, S.D., archivio GrIG)

 

  1. icittadiniprimaditutto
    Maggio 24, 2012 alle 8:57 am

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  2. Marina
    Maggio 25, 2012 alle 3:05 PM

    “I Vescovi, nelle loro funzioni non sono tenuti a denunciare”. Quindi anche se sanno o vedono non sono “tenuti” . Risolta quindi, si fa per dire, la questione giuridica, quella morale alla Chiesa, chi gliela risolve? In primo luogo, nella deriva morale in cui gli uomini di chiesa si trovano, sopratutto le alte gerachie, non sanno più distinguere il valore morale da quello giuridico di una data azione: molto grave. In secondo luogo, nell’ordinamento della nostra società, tacere difronte a atti ritenuti illegittimi è un reato e di più ancora, tacere su comportamenti “al limite” è omertà. Il clero ha perso la luce , brancola nel buio più assoluto, non sa consolare e tanto meno guidare . Sta diventando ,purtroppo, solo una spesa per le già scarse finanze degli Italiani, oltre che a un gravissima involuzione spirituale delle persone.

  3. angela rasetti
    Maggio 27, 2012 alle 4:30 PM

    era sottointeso può il vescovo autoaccusare la famiglia a cui appartiene. non posso dire altromio figlio è stato troppi anni presso i preti e suore tre anni materna cinque anni elementari tre anni seminario ho sempre pagato le rette .lascio a voi il mio disgusto non ho potuto difendermi è una scatola sigillata.

  4. mtb
    Maggio 27, 2012 alle 9:31 PM

    Sepolcri imbiancati fuori e marci dentro.Vigliacchi.Quale sarà la loro preghiera preferita”Dacci il nostro bambino quotidiano”? Guardate la storia di E.Orlandi.
    Gesù li avrebbe già scacciati dal tempio come i famosi mercanti.Non avranno certamente il mio 8 per mille.Purtroppo posso fare solamente questo

  5. luglio 14, 2012 alle 4:27 PM

    meno male che ci pensano i bagnini “padri di famiglia”, allora. W i bagnini e solidarietà ai tanti preti “onesti”!

    A.N.S.A., 14 luglio 2012
    Pedofilia: prete arrestato in lacrime, ‘Ho sbagliato, non mi sono reso conto’: http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/cronaca/2012/07/13/Abusi-13enne-arrestato-prete-portavoce-Vescovo-Fano-_7185558.html

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: